3
Creato il Da wp_774741

ultime domande

1 / 100

Immettere sul mercato prodotti agricoli con residui di prodotti fitosanitari:

2 / 100

Il monitoraggio dei residui di fitofarmaci negli alimenti viene effettuato regolarmente?

3 / 100

I livelli massimi dei residui stabiliti per le diverse sostanze e colture sono pubblicamente consultabili?

4 / 100

La normativa europea stabilisce che:

5 / 100

Il Limite Massimo di Residui di un prodotto fitosanitario è uguale per tutti gli alimenti?

6 / 100

Cosa indica il Limite Massimo di Residui?

7 / 100

Esistono soggetti a rischio che dovrebbero evitare l’utilizzo dei prodotti fitosanitari?

8 / 100

Che intervallo occorre normalmente considerare come tempo di rientro?

9 / 100

Cosa è il tempo di rientro?

10 / 100

Esistono prodotti fitosanitari che possono causare manifestazioni allergiche?

11 / 100

I prodotti fitosanitari possono danneggiare il sistema nervoso?

12 / 100

Da cosa dipende la gravità di una intossicazione cronica?

13 / 100

Cosa è l’intossicazione cronica?

14 / 100

Le intossicazioni acute da prodotti fitosanitari riguardano anche i bambini?

15 / 100

Quali sono i vantaggi nel disporre una persona in stato di incoscienza nella posizione laterale di sicurezza?

16 / 100

Come va disposta una persona incosciente che presenta respirazione e battito cardiaco regolari?

17 / 100

Se controllando una persona intossicata non si sente più il battito, occorre:

18 / 100

Se una persona intossicata ha smesso di respirare, occorre:

19 / 100

In caso di sospetto avvelenamento, cosa occorre verificare su un paziente in stato di incoscienza ?

20 / 100

Dove si possono trovare le informazioni da fornire al pronto soccorso in caso di sospetto avvelenamento?

21 / 100

In caso intossicazione dovuta a esposizione polmonare a prodotti fitosanitari occorre:

22 / 100

Per ridurre il rischio di esposizione polmonare ai prodotti fitosanitari è necessario:

23 / 100

In caso di intossicazione da ingestione di prodotti fitosanitari occorre:

24 / 100

Quale di questi sintomi può far sospettare un avvelenamento da fitofarmaci?

25 / 100

L’intossicazione per ingestione di prodotti fitosanitari si verifica soprattutto a causa:

26 / 100

In caso di esposizione dermale a sostanze pericolose occorre:

27 / 100

La pelle assorbe prodotti tossici:

28 / 100

Cosa si intende per intossicazione acuta?

29 / 100

Da cosa dipende il rischio di intossicazione da prodotti fitosanitari?

30 / 100

Gli effetti tossici derivanti dai prodotti fitosanitari possono derivare:

31 / 100

La pericolosità dei prodotti fitosanitari dipende:

32 / 100

Quali provvedimenti occorre adottare se durante i trattamenti con prodotti fitosanitari compaiono chiazze cutanee (arrossamenti della pelle e bolle)?

33 / 100

Attraverso quali vie può avvenire un’intossicazione acuta?

34 / 100

I contenitori usati dei prodotti fitosanitari possono essere conservati in azienda?

35 / 100

Come devono essere smaltiti i contenitori usati dei prodotti fitosanitari?

36 / 100

Per salvaguardare gli insetti impollinatori (es. api) è necessario:

37 / 100

La dispersione nell’ambiente per deriva di un prodotto fitosanitario può essere condizionata dalla velocità del vento?

38 / 100

Se nell’etichetta di un prodotto fitosanitario è indicata la necessità di rispettare una fascia di rispetto di 30 metri dai corpi idrici occorre:

39 / 100

Quali misure dirette possono contribuire a contenere il fenomeno della deriva?

40 / 100

Quali misure, tra quelle elencate, possono contribuire a mitigare i rischi derivanti dal fenomeno del ruscellamento?

41 / 100

La normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari prevede particolari misure di tutela per la salvaguardia delle aree Natura 2000 e delle zone umide definite dalla Convenzione di Ramsar ?

42 / 100

Le operazioni di riempimento e di pulizia delle macchine irroratrici possono causare fenomeni di inquinamento puntiforme?

43 / 100

Come avviene l’inquinamento dei corpi idrici per percolazione?

44 / 100

Quando si può parlare di inquinamento puntiforme?

45 / 100

Da quale fattore può dipendere, tra gli altri, l’effetto negativo di un intervento fitosanitario sugli organismi non bersaglio?

46 / 100

I prodotti fitosanitari sono pericolosi per l’inquinamento dei corpi idrici superficiali e profondi?

47 / 100

Generalmente quanta parte del prodotto distribuito durante un corretto trattamento fitosanitario giunge sul bersaglio?

48 / 100

L’impiego dei prodotti fitosanitari può causare danni all’ambiente?

49 / 100

E’ consentito abbandonare o disperdere i contenitori vuoti nell’ambiente?

50 / 100

I contenitori vuoti dei prodotti fitosanitari possono essere utilizzati per altri scopi?

51 / 100

Quali vantaggi offrono le nuove formulazioni dei prodotti fitosanitari (granuli idrodispersibili, fluido microincapsulato, etc)?

52 / 100

La tracimazione della miscela dall’attrezzatura è da evitare?

53 / 100

Cosa occorre fare dei recipienti vuoti dei prodotti fitosanitari?

54 / 100

Quale deve essere il comportamento nel caso in cui le confezioni presenti nel locale adibito a magazzino dei prodotti fitosanitari si rompano e fuoriescano quantità anche minime di prodotto fitosanitario?

55 / 100

Cosa si deve fare in caso di contaminazione oculare?

56 / 100

Qualora si verifichino incidenti che possono provocare lo sversamento nell’ambiente di ingenti quantità di prodotti fitosanitari, quali misure è opportuno prendere?

57 / 100

Quali rischi possono provenire dalla non corretta gestione dei contenitori di prodotti fitosanitari?

58 / 100

Si può irrorare una coltura in presenza di vento?

59 / 100

La taratura e la manutenzione delle macchine irroratrici sono necessarie per:

60 / 100

Al termine del trattamento, la soluzione che dovesse residuare nella botte:

61 / 100

A cosa servono le aree dette biobed?

62 / 100

Possono essere abbandonati i contenitori vuoti dei prodotti fitosanitari?

63 / 100

Cosa si intende per bonifica dei contenitori?

64 / 100

I prodotti più pericolosi per le api sono:

65 / 100

I contenitori vuoti possono essere immessi nei cassonetti dei rifiuti urbani?

66 / 100

Cosa occorre fare dei recipienti vuoti dei prodotti fitosanitari?

67 / 100

Quali sono le modalità con le quali un prodotto fitosanitario viene disperso nell’ambiente?

68 / 100

Per evitare che la nube irrorante fuoriesca dall’appezzamento occorre:

69 / 100

Le misure di mitigazione permettono:

70 / 100

Nei trattamenti con prodotti fitosanitari, per “organismi non bersaglio”si intende:

71 / 100

Per evitare fenomeni di inquinamento occorre:

72 / 100

Nelle aree sensibili:

73 / 100

L’impiego dei prodotti fitosanitari può comportare danni all’ambiente?

74 / 100

Nel processo di deriva di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

75 / 100

Nel processo di ruscellamento di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

76 / 100

Nel processo di percolazione di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

77 / 100

Nell’utilizzo dei prodotti fitosanitari occorre evitare l’inquinamento delle acque:

78 / 100

Le informazioni sulla classificazione di un prodotto sono sufficienti per valutare il rischio chimico connesso?

79 / 100

Le SDS (Schede Dati di Sicurezza) all’interno di un’azienda devono essere accessibili:

80 / 100

Riguardo i dispositivi di protezione individuale, è responsabilità del lavoratore:

81 / 100

I d.p.i. destinati a proteggere le vie respiratorie devono riportare:

82 / 100

I d.p.i. omologati devono riportare la marchiatura:

83 / 100

È obbligatorio indossare i d.p.i. prima di iniziare a manipolare le sostanze pericolose?

84 / 100

Gli indumenti di lavoro ordinari sono considerati dispositivi di protezione individuale?

85 / 100

Chi ha l’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale?

86 / 100

A chi si estende l’obbligo di utilizzare macchine agricole a norma?

87 / 100

L’obbligo di valutazione dei rischi è in carico:

88 / 100

Dove vengono descritte le possibili fonti di pericolo per la sicurezza e la salute dei lavoratori?

89 / 100

Cosa comporta l’inosservanza delle disposizioni del D.Lgs n.81/2008 (Sicurezza sui luoghi di lavoro)?

90 / 100

Quali categorie di lavoratori sono tutelati dal Testo Unico di Sicurezza sul Lavoro?

91 / 100

Quali tipologie di rischio è possibile riscontrare nelle aziende agricole?

92 / 100

Nel caso di intossicazione acuta da prodotti fitosanitari quali provvedimenti immediati occorre adottare?

93 / 100

Nel caso dell’insorgere di un malessere che si ritiene in qualche modo collegato con l’impiego di prodotti fitosanitari come è opportuno comportarsi?

94 / 100

È opportuno che una donna in gestazione o in allattamento collabori ai trattamenti?

95 / 100

Come si deve comportare l’operatore al termine di ogni trattamento?

96 / 100

Se usando i prodotti fitosanitari, capita di bagnarsi con la nube irrorante, cosa bisogna immediatamente fare?

97 / 100

Se si devono pesare prodotti fitosanitari in polvere …

98 / 100

Dove è opportuno manipolare i prodotti fitosanitari immediatamente prima dell’impiego?

99 / 100

Le formulazioni in granuli possono essere maneggiate a mani nude?

100 / 100

I mezzi individuali di protezione possono essere scambiati con i compagni di lavoro?

Il tuo punteggio è

The average score is 86%

0%

simulazione

17
Creato il Da wp_774741

simulazione

1 / 30

Cosa sono i trattamenti eseguiti per endoterapia ?

2 / 30

Quali sono le modalità di azione che può avere un prodotto fitosanitario insetticida o acaricida?

3 / 30

Cosa sono i coformulanti?

4 / 30

Quando un diserbante viene considerato selettivo?

5 / 30

Cosa può verificarsi se si utilizza un prodotto diserbante indicato per gli interventi di pre semina e pre emergenza nella fase di post emergenza della coltura?

6 / 30

Considerando la modalità di azione, quali erbicidi possono creare danni alla coltura che segue quella trattata?

7 / 30

Quale tra queste caratteristiche devono principalmente possedere i diserbanti utilizzati in post emergenza della coltura?

8 / 30

Che precauzioni risulta necessario adottare, tra le altre, per limitare l’insorgenza di fenomeni di resistenza agli insetticidi/acaricidi?

9 / 30

Cosa si intende per danno da fitotossicità?

10 / 30

Quali fenomeni si possono manifestare impiegando un erbicida a dose più alta di quella consigliata in etichetta?

11 / 30

Cosa si intende per persistenza d’azione di un prodotto fitosanitario?

12 / 30

Un prodotto aficida può essere impiegato su qualsiasi coltura per la lotta contro gli afidi?

13 / 30

Tutti i prodotti fitosanitari possono essere distribuiti nelle colture protette?

14 / 30

Cosa si intende per fitotossicità?

15 / 30

Che cosa è la tossicità acuta?

16 / 30

Nell’etichetta la natura del pericolo legato a sostanze o miscele è descritta da:

17 / 30

Cosa indicano le sigle 80, 90, 110 impresse sugli ugelli classificati secondo la normativa ISO?

18 / 30

Il cattivo funzionamento del sistema di filtrazione della macchina può causare:

19 / 30

Come possiamo distinguere i funghi patogeni per i vegetali?

20 / 30

Che cosa sono le fisiopatie?

21 / 30

Trovando un insetto su una coltura danneggiata:

22 / 30

Quante paia di ali hanno generalmente gli insetti adulti?

23 / 30

La metamorfosi degli insetti:

24 / 30

Se un insetto non ha le ali:

25 / 30

Che cos’è la lotta obbligatoria?

26 / 30

Cosa sono le trappole a feromoni?

27 / 30

Cosa si intende per “difesa integrata obbligatoria”come prevista dal Piano di Azione Nazionale?

28 / 30

In che modo gli acari provocano danno alla vegetazione?

29 / 30

La durata dei corsi per il primo rilascio del certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari deve essere di almeno:

30 / 30

In caso di trattamenti in prossimità di corsi d’acqua, per evitare di contaminarli, salvo diverse indicazioni in etichetta, è obbligatorio

Il tuo punteggio è

The average score is 83%

0%

7
Creato il Da wp_774741

test 1

1 / 30

L’intervallo di sicurezza di un prodotto fitosanitario varia se viene diminuita la concentrazione di impiego?

2 / 30

In caso di trattamenti in prossimità di corsi d’acqua, per evitare di contaminarli, salvo diverse indicazioni in etichetta, è obbligatorio

3 / 30

L’aggiornamento sull’utilizzo e acquisto dei prodotti fitosanitari è necessario per:

4 / 30

Il rivenditore è tenuto a fornire all’utilizzatore professionale la Scheda Dati di Sicurezza, a seguito del primo acquisto di un determinato prodotto fitosanitario?

5 / 30

Sono tenuti a partecipare ai corsi di formazione:

6 / 30

Quali, tra quelle elencate, deve essere una caratteristica posseduta dal luogo utilizzato come deposito dei prodotti fitosanitari?

7 / 30

La normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari prevede particolari misure per la tutela dell’ambiente acquatico e delle aree protette?

8 / 30

Chi è, secondo la legge, l’utilizzatore professionale di prodotti fitosanitari?

9 / 30

Per l’acquisto e utilizzo di quali prodotti è necessario il possesso dell’abilitazione rilasciata ai sensi della normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, a partire dal 26 novembre 2015?

10 / 30

L’uso ripetuto degli stessi erbicidi può dar luogo:

11 / 30

Quali sono i prodotti fitosanitari particolarmente pericolosi per le api?

12 / 30

Quali prodotti fitosanitari possono essere usati per la produzione biologica?

13 / 30

Come si attua la lotta biologica?

14 / 30

Quali sono i migliori antagonisti naturali degli acari fitofagi?

15 / 30

Trovando un insetto su una coltura danneggiata:

16 / 30

Quali fenomeni si possono manifestare impiegando un erbicida a dose più alta di quella consigliata in etichetta?

17 / 30

Perché è importante conoscere il meccanismo di azione dei prodotti fitosanitari?

18 / 30

Nell’impostazione della strategia di difesa da una patologia fungina, è corretto basarsi sull’uso ripetuto di uno stesso prodotto?

19 / 30

Quando si deve preparare una soluzione per il trattamento con un prodotto fitosanitario in polvere, è preferibile …

20 / 30

Quando si effettuano trattamenti con formulati in soluzione è opportuno …

21 / 30

Che cosa prevede il nuovo sistema di classificazione chiamato CLP?

22 / 30

Che simbolo identifica i prodotti Cancerogeni, mutageni o con tossicità riproduttiva?

23 / 30

Qual è la simbologia dei prodotti molto tossici per gli organismi acquatici?

24 / 30

Il simbolo delle 2 provette che si versano su una superficie e su una mano indica:

25 / 30

Un ugello antideriva a iniezione d’aria rispetto ad un analogo ugello tradizionale si differenzia, a parità di pressione, per:

26 / 30

Secondo la classificazione ISO, a parità di pressione, eroga una portata maggiore l’ugello:

27 / 30

Quale tra i seguenti tipi di ugello determina la formazione di gocce con le dimensioni inferiori?

28 / 30

Cosa si intende per selettività di un prodotto fitosanitario?

29 / 30

Che cosa sono i prodotti fitosanitari?

30 / 30

Quando un diserbante viene considerato selettivo?

Il tuo punteggio è

The average score is 80%

0%

9
Creato il Da wp_774741

test 2

1 / 30

Il lavaggio o la conservazione dei prodotti ortofrutticoli successivi al trattamento modificano l’intervallo di sicurezza di un prodotto fitosanitario applicato in campo?

2 / 30

In caso di trattamenti in prossimità di corsi d’acqua, per evitare di contaminarli, salvo diverse indicazioni in etichetta, è obbligatorio

3 / 30

La Scheda di Sicurezza (SDS):

4 / 30

Può richiedere il certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari:

5 / 30

Come debbono essere conservati i prodotti fitosanitari?

6 / 30

Il rivenditore è tenuto a fornire all’utilizzatore professionale la Scheda Dati di Sicurezza, a seguito del primo acquisto di un determinato prodotto fitosanitario?

7 / 30

Il titolare dell’abilitazione all’acquisto e utilizzo può rivendere o regalare ad altre persone prodotti fitosanitari ad uso professionale?

8 / 30

Cosa prevede il la normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (D.Lgs 150/2012 e PAN) riguardo alle attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari?

9 / 30

L’uso ripetuto degli stessi erbicidi può dar luogo:

10 / 30

I fungicidi possono essere utilizzati per il trattamento dei suoli?

11 / 30

Che cosa sono i prodotti fitosanitari pronti all’impiego?

12 / 30

Cosa può provocare la pratica della monocoltura in relazione all’impiego degli erbicidi?

13 / 30

Che cos’è la lotta obbligatoria?

14 / 30

Cosa serve per osservare bene un acaro?

15 / 30

La muta degli insetti è necessaria per?

16 / 30

Come deve essere smaltita la miscela residua di un prodotto fitosanitario al termine del trattamento?

17 / 30

L’indicazione riportata in un’etichetta di un antiparassitario di una dose di 1,5 litri per ettaro equivale a:

18 / 30

Quali di queste condizioni meteorologiche favoriscono la deriva?

19 / 30

Nel periodo intercorrente tra un controllo funzionale e il successivo, quali interventi occorre garantire sulla macchina irroratrice?

20 / 30

È consigliabile che il proprietario/utilizzatore del mezzo sia presente durante l’effettuazione delle operazioni di verifica?

21 / 30

Un ugello antideriva a iniezione d’aria rispetto ad un analogo ugello tradizionale si differenzia, a parità di pressione, per:

22 / 30

Il compensatore idropneumatico:

23 / 30

Dove appare la simbologia CLP?

24 / 30

Cosa indicano il simbolo e l’avvertenza (Pericolo, Attenzione o nessuna avvertenza) nella nuova etichetta CLP?

25 / 30

Il simbolo del punto esclamativo all’interno di una cornice rossa a forma di rombo può segnalare che:

26 / 30

Cosa rappresenta la lettera H seguita da 3 numeri nelle nuove etichette introdotte a seguito dell’entrata in vigore della classificazione prevista dal Regolamento (CE) 1272/2008 (CLP)?

27 / 30

Quando si effettuano trattamenti con formulati in soluzione è opportuno …

28 / 30

Cosa sono i fitoregolatori?

29 / 30

La selettività di un prodotto fitosanitario verso gli organismi non-bersaglio può basarsi…

30 / 30

Sulla pianta, come agiscono i fungicidi in relazione al ciclo del fungo?

Il tuo punteggio è

The average score is 87%

0%

Quiz

/340
0 voti, 0 media
15
Creato il

esercitazioni esame patentino verde

Esercitazioni

1 / 340

Come si attua la lotta biologica?

2 / 340

La posizione del manometro sull’irroratrice deve:

3 / 340

Secondo la classificazione ISO, a parità di colore e alla stessa pressione, eroga una portata maggiore l’ugello:

4 / 340

Quali sono i migliori antagonisti naturali degli acari fitofagi?

5 / 340

Dove possono essere acquistati i prodotti fitosanitari a uso professionale?

6 / 340

Nei trattamenti con prodotti fitosanitari, per “organismi non bersaglio”si intende:

7 / 340

Gli acari possono iniettare saliva tossica nei tessuti vegetali?

8 / 340

Cosa differenzia una formulazione EC (Concentrato emulsionabile) da una EW (emulsione in acqua)

9 / 340

Quale manutenzione richiede la maschera che viene usata durante i trattamenti?

10 / 340

Cosa prevede la difesa integrata obbligatoria introdotta dal D.Lgs 150/2012?

11 / 340

Come è consigliabile che sia la tuta protettiva degli addetti ai trattamenti?

12 / 340

È possibile impiegare prodotti fitosanitari per scopi diversi da quelli indicati in etichetta?

13 / 340

Con quale colore è contrassegnato un filtro per vapori organici?

14 / 340

Molte specie di farfalle (lepidotteri) possono erodere i tessuti vegetali:

15 / 340

Nel processo di deriva di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

16 / 340

Cosa serve per osservare bene un acaro?

17 / 340

Quali, tra quelle elencate, deve essere una caratteristica posseduta dal luogo utilizzato come deposito dei prodotti fitosanitari?

18 / 340

Qual è il materiale di fabbricazione migliore di un ugello dal punto di vista della resistenza all’usura?

19 / 340

Quale di questi sintomi può far sospettare un avvelenamento da fitofarmaci?

20 / 340

La metamorfosi degli insetti:

21 / 340

Cosa si intende per intervallo di sicurezza?

22 / 340

Quando si può parlare di inquinamento puntiforme?

23 / 340

Come può una sostanza attiva favorire la pullulazione di acari?

24 / 340

L’intervallo di sicurezza di un prodotto fitosanitario varia se viene diminuita la concentrazione di impiego?

25 / 340

La segnalazione di un campo trattato è:

26 / 340

Chiunque può vendere i prodotti fitosanitari?

27 / 340

L’attestato di funzionalità dell’irroratrice viene:

28 / 340

Le intossicazioni acute da prodotti fitosanitari riguardano anche i bambini?

29 / 340

Quali tipologie di rischio è possibile riscontrare nelle aziende agricole?

30 / 340

Perché è importante conoscere il meccanismo di azione dei prodotti fitosanitari?

31 / 340

Qual è il metodo migliore per pulire gli ugelli?

32 / 340

Gli indumenti di lavoro ordinari sono considerati dispositivi di protezione individuale?

33 / 340

Quali tipi di erbicidi possono influire sulla coltura che segue quella trattata?

34 / 340

È opportuno che una donna in gestazione o in allattamento collabori ai trattamenti?

35 / 340

Dove è opportuno manipolare i prodotti fitosanitari immediatamente prima dell’impiego?

36 / 340

I mezzi individuali di protezione possono essere scambiati con i compagni di lavoro?

37 / 340

Nel Regolamento CLP che cosa identificano i simboli?

38 / 340

Quali sono i principi fondamentali della lotta guidata?

39 / 340

Cosa si intende per lotta biologica?

40 / 340

Che cosa sono i prodotti fitosanitari?

41 / 340

Il colore degli ugelli secondo le norme ISO identifica:

42 / 340

I virus delle piante coltivate possono essere controllati attraverso:

43 / 340

Quando si effettuano trattamenti con formulati in soluzione è opportuno …

44 / 340

Cosa prevede il la normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (D.Lgs 150/2012 e PAN) riguardo alle attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari?

45 / 340

Nelle macchine a polverizzazione per pressione se si aumenta la pressione di esercizio le gocce ottenute sono:

46 / 340

I prodotti fitosanitari possono essere prodotti in qualsiasi officina?

47 / 340

Quando un erbicida è selettivo?

48 / 340

Il certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari può essere lasciato in deposito presso il rivenditore?

49 / 340

Un prodotto fitosanitario concentrato può essere impiegato come tale senza diluizione?

50 / 340

Gli acari diventano difficili da controllare…

51 / 340

Il simbolo della persona danneggiata segnala che:

52 / 340

Nel processo di percolazione di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

53 / 340

Sono tenuti a partecipare ai corsi di formazione:

54 / 340

Cosa può verificarsi se si utilizza un prodotto diserbante indicato per gli interventi di pre semina e pre emergenza nella fase di post emergenza della coltura?

55 / 340

Che cosa sono le fisiopatie?

56 / 340

Gli insetti adulti sono uguali alle forme giovanili?

57 / 340

Perché è importante conoscere lo spettro d’azione del principio attivo?

58 / 340

In caso di intossicazione da ingestione di prodotti fitosanitari occorre:

59 / 340

Cosa si intende per sostanza attiva?

60 / 340

Come debbono essere conservati i prodotti fitosanitari?

61 / 340

Cosa sono i coformulanti?

62 / 340

L’impiego dei prodotti fitosanitari può causare danni all’ambiente?

63 / 340

Quante paia di zampe hanno gli insetti adulti?

64 / 340

Se un insetto non ha le ali:

65 / 340

Le formulazioni in granuli possono essere maneggiate a mani nude?

66 / 340

In quale tipologia di ugelli si trova la camera di turbolenza?

67 / 340

L’intossicazione per ingestione di prodotti fitosanitari si verifica soprattutto a causa:

68 / 340

Le SDS (Schede Dati di Sicurezza) all’interno di un’azienda devono essere accessibili:

69 / 340

In quale situazione è indispensabile procedere al lavaggio delle parti interne (serbatoio, circuiti idraulici, ecc.) della macchina irroratrice?

70 / 340

Esistono specie di insetti che non hanno le ali anche allo stadio adulto?

71 / 340

È obbligatorio indossare i d.p.i. prima di iniziare a manipolare le sostanze pericolose?

72 / 340

L’uso ripetuto degli stessi erbicidi può dar luogo:

73 / 340

A cosa serve la corrente d’aria generata dal ventilatore nelle irroratrici a polverizzazione per pressione?

74 / 340

A cosa serve un prodotto fitosanitario erbicida?

75 / 340

Da cosa dipende il rischio di intossicazione da prodotti fitosanitari?

76 / 340

I prodotti tradizionali che possiedono una modalità di azione di copertura possono essere
assorbiti dai tessuti della pianta?

77 / 340

L’impiego dei prodotti fitosanitari può comportare danni all’ambiente?

78 / 340

Quando un diserbante viene considerato selettivo?

79 / 340

Cosa si intende per fitotossicità?

80 / 340

Le femmine di certi insetti possono deporre le uova dentro i tessuti vegetali?

81 / 340

Se una persona intossicata ha smesso di respirare, occorre:

82 / 340

Al termine del trattamento, la soluzione che dovesse residuare nella botte:

83 / 340

Le macchine irroratrici a polverizzazione pneumatica in genere operano a …

84 / 340

I residui dei prodotti fitosanitari ammessi nelle derrate alimentari (L.M.R.) sono uguali per tutti i paesi dell’Unione Europea?

85 / 340

Qual è la simbologia dei prodotti molto tossici per gli organismi acquatici?

86 / 340

Cosa occorre fare dei recipienti vuoti dei prodotti fitosanitari?

87 / 340

Un trattamento chimico può stimolare un’infestazione di acari fitofagi?

88 / 340

Cosa può comportare l’utilizzo ripetuto di un determinato prodotto o di un gruppo di prodotti erbicidi
medesimo meccanismo di azione per il diserbo di una coltura?

89 / 340

In caso di trattamenti in prossimità di corsi d’acqua, per evitare di contaminarli, salvo diverse indicazioni in etichetta, è obbligatorio

90 / 340

La nuova normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari prevede la sospensione o la revoca delle abilitazioni?

91 / 340

Riguardo i dispositivi di protezione individuale, è responsabilità del lavoratore:

92 / 340

Il titolare dell’abilitazione all’acquisto e utilizzo può rivendere o regalare ad altre persone prodotti fitosanitari ad uso professionale?

93 / 340

Che differenza c’è tra l’attestato di funzionalità ed il rapporto di prova?

94 / 340

Cosa si propone il controllo funzionale delle macchine irroratrici?

95 / 340

Gli insetti fitofagi si nutrono:

96 / 340

La dispersione nell’ambiente per deriva di un prodotto fitosanitario può essere condizionata dalla velocità del vento?

97 / 340

Sussiste l’obbligo di applicazione dei principi della difesa integrata per gli operatori professionali?

98 / 340

Come vengono etichettati secondo il Regolamento CLP i prodotti che presentano pericoli

99 / 340

Dove si possono trovare le informazioni da fornire al pronto soccorso in caso di sospetto avvelenamento?

100 / 340

Che informazioni devono essere contenute in un bollettino fitosanitario, secondo quanto previsto dalla normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari?