3
Creato il Da wp_774741

ultime domande

1 / 100

Immettere sul mercato prodotti agricoli con residui di prodotti fitosanitari:

2 / 100

Il monitoraggio dei residui di fitofarmaci negli alimenti viene effettuato regolarmente?

3 / 100

I livelli massimi dei residui stabiliti per le diverse sostanze e colture sono pubblicamente consultabili?

4 / 100

La normativa europea stabilisce che:

5 / 100

Il Limite Massimo di Residui di un prodotto fitosanitario è uguale per tutti gli alimenti?

6 / 100

Cosa indica il Limite Massimo di Residui?

7 / 100

Esistono soggetti a rischio che dovrebbero evitare l’utilizzo dei prodotti fitosanitari?

8 / 100

Che intervallo occorre normalmente considerare come tempo di rientro?

9 / 100

Cosa è il tempo di rientro?

10 / 100

Esistono prodotti fitosanitari che possono causare manifestazioni allergiche?

11 / 100

I prodotti fitosanitari possono danneggiare il sistema nervoso?

12 / 100

Da cosa dipende la gravità di una intossicazione cronica?

13 / 100

Cosa è l’intossicazione cronica?

14 / 100

Le intossicazioni acute da prodotti fitosanitari riguardano anche i bambini?

15 / 100

Quali sono i vantaggi nel disporre una persona in stato di incoscienza nella posizione laterale di sicurezza?

16 / 100

Come va disposta una persona incosciente che presenta respirazione e battito cardiaco regolari?

17 / 100

Se controllando una persona intossicata non si sente più il battito, occorre:

18 / 100

Se una persona intossicata ha smesso di respirare, occorre:

19 / 100

In caso di sospetto avvelenamento, cosa occorre verificare su un paziente in stato di incoscienza ?

20 / 100

Dove si possono trovare le informazioni da fornire al pronto soccorso in caso di sospetto avvelenamento?

21 / 100

In caso intossicazione dovuta a esposizione polmonare a prodotti fitosanitari occorre:

22 / 100

Per ridurre il rischio di esposizione polmonare ai prodotti fitosanitari è necessario:

23 / 100

In caso di intossicazione da ingestione di prodotti fitosanitari occorre:

24 / 100

Quale di questi sintomi può far sospettare un avvelenamento da fitofarmaci?

25 / 100

L’intossicazione per ingestione di prodotti fitosanitari si verifica soprattutto a causa:

26 / 100

In caso di esposizione dermale a sostanze pericolose occorre:

27 / 100

La pelle assorbe prodotti tossici:

28 / 100

Cosa si intende per intossicazione acuta?

29 / 100

Da cosa dipende il rischio di intossicazione da prodotti fitosanitari?

30 / 100

Gli effetti tossici derivanti dai prodotti fitosanitari possono derivare:

31 / 100

La pericolosità dei prodotti fitosanitari dipende:

32 / 100

Quali provvedimenti occorre adottare se durante i trattamenti con prodotti fitosanitari compaiono chiazze cutanee (arrossamenti della pelle e bolle)?

33 / 100

Attraverso quali vie può avvenire un’intossicazione acuta?

34 / 100

I contenitori usati dei prodotti fitosanitari possono essere conservati in azienda?

35 / 100

Come devono essere smaltiti i contenitori usati dei prodotti fitosanitari?

36 / 100

Per salvaguardare gli insetti impollinatori (es. api) è necessario:

37 / 100

La dispersione nell’ambiente per deriva di un prodotto fitosanitario può essere condizionata dalla velocità del vento?

38 / 100

Se nell’etichetta di un prodotto fitosanitario è indicata la necessità di rispettare una fascia di rispetto di 30 metri dai corpi idrici occorre:

39 / 100

Quali misure dirette possono contribuire a contenere il fenomeno della deriva?

40 / 100

Quali misure, tra quelle elencate, possono contribuire a mitigare i rischi derivanti dal fenomeno del ruscellamento?

41 / 100

La normativa sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari prevede particolari misure di tutela per la salvaguardia delle aree Natura 2000 e delle zone umide definite dalla Convenzione di Ramsar ?

42 / 100

Le operazioni di riempimento e di pulizia delle macchine irroratrici possono causare fenomeni di inquinamento puntiforme?

43 / 100

Come avviene l’inquinamento dei corpi idrici per percolazione?

44 / 100

Quando si può parlare di inquinamento puntiforme?

45 / 100

Da quale fattore può dipendere, tra gli altri, l’effetto negativo di un intervento fitosanitario sugli organismi non bersaglio?

46 / 100

I prodotti fitosanitari sono pericolosi per l’inquinamento dei corpi idrici superficiali e profondi?

47 / 100

Generalmente quanta parte del prodotto distribuito durante un corretto trattamento fitosanitario giunge sul bersaglio?

48 / 100

L’impiego dei prodotti fitosanitari può causare danni all’ambiente?

49 / 100

E’ consentito abbandonare o disperdere i contenitori vuoti nell’ambiente?

50 / 100

I contenitori vuoti dei prodotti fitosanitari possono essere utilizzati per altri scopi?

51 / 100

Quali vantaggi offrono le nuove formulazioni dei prodotti fitosanitari (granuli idrodispersibili, fluido microincapsulato, etc)?

52 / 100

La tracimazione della miscela dall’attrezzatura è da evitare?

53 / 100

Cosa occorre fare dei recipienti vuoti dei prodotti fitosanitari?

54 / 100

Quale deve essere il comportamento nel caso in cui le confezioni presenti nel locale adibito a magazzino dei prodotti fitosanitari si rompano e fuoriescano quantità anche minime di prodotto fitosanitario?

55 / 100

Cosa si deve fare in caso di contaminazione oculare?

56 / 100

Qualora si verifichino incidenti che possono provocare lo sversamento nell’ambiente di ingenti quantità di prodotti fitosanitari, quali misure è opportuno prendere?

57 / 100

Quali rischi possono provenire dalla non corretta gestione dei contenitori di prodotti fitosanitari?

58 / 100

Si può irrorare una coltura in presenza di vento?

59 / 100

La taratura e la manutenzione delle macchine irroratrici sono necessarie per:

60 / 100

Al termine del trattamento, la soluzione che dovesse residuare nella botte:

61 / 100

A cosa servono le aree dette biobed?

62 / 100

Possono essere abbandonati i contenitori vuoti dei prodotti fitosanitari?

63 / 100

Cosa si intende per bonifica dei contenitori?

64 / 100

I prodotti più pericolosi per le api sono:

65 / 100

I contenitori vuoti possono essere immessi nei cassonetti dei rifiuti urbani?

66 / 100

Cosa occorre fare dei recipienti vuoti dei prodotti fitosanitari?

67 / 100

Quali sono le modalità con le quali un prodotto fitosanitario viene disperso nell’ambiente?

68 / 100

Per evitare che la nube irrorante fuoriesca dall’appezzamento occorre:

69 / 100

Le misure di mitigazione permettono:

70 / 100

Nei trattamenti con prodotti fitosanitari, per “organismi non bersaglio”si intende:

71 / 100

Per evitare fenomeni di inquinamento occorre:

72 / 100

Nelle aree sensibili:

73 / 100

L’impiego dei prodotti fitosanitari può comportare danni all’ambiente?

74 / 100

Nel processo di deriva di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

75 / 100

Nel processo di ruscellamento di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

76 / 100

Nel processo di percolazione di un prodotto fitosanitario il movimento della molecola è:

77 / 100

Nell’utilizzo dei prodotti fitosanitari occorre evitare l’inquinamento delle acque:

78 / 100

Le informazioni sulla classificazione di un prodotto sono sufficienti per valutare il rischio chimico connesso?

79 / 100

Le SDS (Schede Dati di Sicurezza) all’interno di un’azienda devono essere accessibili:

80 / 100

Riguardo i dispositivi di protezione individuale, è responsabilità del lavoratore:

81 / 100

I d.p.i. destinati a proteggere le vie respiratorie devono riportare:

82 / 100

I d.p.i. omologati devono riportare la marchiatura:

83 / 100

È obbligatorio indossare i d.p.i. prima di iniziare a manipolare le sostanze pericolose?

84 / 100

Gli indumenti di lavoro ordinari sono considerati dispositivi di protezione individuale?

85 / 100

Chi ha l’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale?

86 / 100

A chi si estende l’obbligo di utilizzare macchine agricole a norma?

87 / 100

L’obbligo di valutazione dei rischi è in carico:

88 / 100

Dove vengono descritte le possibili fonti di pericolo per la sicurezza e la salute dei lavoratori?

89 / 100

Cosa comporta l’inosservanza delle disposizioni del D.Lgs n.81/2008 (Sicurezza sui luoghi di lavoro)?

90 / 100

Quali categorie di lavoratori sono tutelati dal Testo Unico di Sicurezza sul Lavoro?

91 / 100

Quali tipologie di rischio è possibile riscontrare nelle aziende agricole?

92 / 100

Nel caso di intossicazione acuta da prodotti fitosanitari quali provvedimenti immediati occorre adottare?

93 / 100

Nel caso dell’insorgere di un malessere che si ritiene in qualche modo collegato con l’impiego di prodotti fitosanitari come è opportuno comportarsi?

94 / 100

È opportuno che una donna in gestazione o in allattamento collabori ai trattamenti?

95 / 100

Come si deve comportare l’operatore al termine di ogni trattamento?

96 / 100

Se usando i prodotti fitosanitari, capita di bagnarsi con la nube irrorante, cosa bisogna immediatamente fare?

97 / 100

Se si devono pesare prodotti fitosanitari in polvere …

98 / 100

Dove è opportuno manipolare i prodotti fitosanitari immediatamente prima dell’impiego?

99 / 100

Le formulazioni in granuli possono essere maneggiate a mani nude?

100 / 100

I mezzi individuali di protezione possono essere scambiati con i compagni di lavoro?

Il tuo punteggio è

The average score is 86%

0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *